M5S: FICO, OGGI CITTADINI RIDIVENTANO ISTITUZIONI

La quarta (anche se in realtà è la quinta) edizione del Casualmese è finalmente arrivata. Qui nella Useless caverna siamo immersi in progetti di proporzioni bibliche e, accompagnati dal mitico calendario raffigurante cavallette durante l’accoppiamento, megere in decomposizione e santi di ogni religione in posizioni non proprio raccomandabili, siamo pronti a dare il via all’ esposizione del nuovo articolo. Jesus, diffondi i vecchi valzer viennesi, iniziano le danze.

Per prima cosa, abbiamo finalmente il piacere di introdurvi il nuovo membro (e non state li a pensare male, maliziosi!). LUI ha peregrinato per oltre un mese prima di dare una risposta definitiva riguardante il suo nome di battaglia, ma dopo aver parlato con un Immortale, un lampione appena abbattuto dal piccolo Riccardino Fuffolo e un gabbiano della Ripidonia, ha finalmente deciso di darci una risposta. Avendo appreso delle sue origini pseudo-suine e del suo inconfessabile narcisismo, ha optato per lo pseudonimo di “Boartastic”.

Diamo quindi il benvenuto a Boartastic e passiamo al prossimo punto della nostra scaletta, ovvero la dedica.

Dimenticatevi di Chavez e dei ghiaccioli al gusto bue muschiato. Se non ci avete fatto caso tornate all’inizio dell’articolo e date un’occhiata all’immagine. Lassù campeggia la Useless Flag 2.0, simbolo di rinnovato vigore, di maggiore volontà nello stupirvi con nuove iniziative ma nell’inconfondibile Useless Style.

Dopo la stringata ma doverosa dedica che non ci pentiamo di definire casalinga, passiamo al nocciolo della questione.

Oggi, come si evince dal titolo, parleremo di leggi. Con questo titolo non vogliamo addentrarci in inutili commenti riguardanti alcune leggi assurde e già presenti, bensì stilare delle brevi proposte che possano rendere la vita dei comuni mortali migliore sotto tutti gli aspetti della vita.
L’ordine delle nostre ipotesi sarà ovviamente casuale.

1- Siete anche voi, come lo Useless Team nella sua interezza, voraci mangiatori di Sua Maestà la Ciccia? Concordate con noi che tutti questi parchi verdi sparsi nel nostro Paese non siano altro che uno spreco di posto? Trasformiamo tutto in una immensa area barbecue. Fuori gli alberi e dentro griglie da installare direttamente a terra. In compenso, per evitare di turbare la gente con un sorta di braciere a cielo aperto, proponiamo che all’interno di ogni area verde venga costruito un lago artificiale con al centro l’immancabile baretto su palafitta.

2- Noi odiamo fare la fila e voi sicuramente non siete da meno. Quante volte vi è successo che qualche malcapitato, intenzionalmente o meno, vi sia passato avanti? Purtroppo accade molte volte ed è una faccenda che deve assolutamente essere risolta. La proposta dello Useless Team è che, ogni qual volta un qualsiasi uomo, donna, meteora, bradipo, termosifone, tergicristallo o vecchio che sia, compirà il malefico gesto in questione, voi sarete ufficialmente autorizzati a sfoderare la vostra ascia bipenne e tranciare di netto il reo. Non ci sono scuse per questi infami. Viulenza!!!

3- Come evidenzia praticamente tutto il mondo sui vari social network, il clima sempre più imprevedibile porta ad instabilità ormonale, svalvolate cosmiche, cambi di armadio effettuati sempre al momento meno opportuno e, in parole povere, un gran giramento di cojones. Noi, a differenza dei politici corrotti e nullafacenti che promettono che non ci saranno mai più sbalzi di temperature, mai più neve a Luglio e mai più 25° a Natale, proponiamo che venga incrementata l’importazione di pappagalli dalla Terra del Fuoco, che l’ignobile Gigi D’Alessio sia messo alla gogna in pubblica piazza e che tutte le coperte del mondo siano rosa shocking come quella mitica del nostro Boartastic.
Visto che questo articolo potrebbe essere paradossalmente infinito dato il nostro immane bagaglio di teorie più o meno realizzabili per l’ottimizzazione del mondo, vi diamo appuntamento (pensiamo) alla prossima settimana, con la seconda parte delle “Proposte di legge” made by Useless Team.
“Ho voglia di lampredotto. Se vedo una vacca inizio a leccargli il culo.”
[cit. A.B.]